Enea e Sea per aeroporti più green con l’idrogeno liquido

Con il progetto Alrigh2t sembra esserci una nuova speranza per la decarbonizzazione del settore aeroportuale

Travel with a plane

Photo by frame harirak / Unsplash

In un mondo sempre più attento all'urgenza dei cambiamenti climatici e alla necessità di ridurre le emissioni di carbonio, l'aviazione è uno dei settori più critici in cui intervenire. Grazie al progetto Alrigh2t, coordinato dall'Enea e con la partecipazione di 21 aziende ed enti di ricerca a livello nazionale e internazionale, sembra esserci una nuova speranza per la decarbonizzazione del settore aeroportuale e la promozione di una mobilità più sostenibile nei nostri aeroporti.

Enea e Sea: al via il progetto Alrigh2t per soluzioni innovative

Il progetto Alrigh2t, finanziato dalla Commissione europea con circa 10 milioni di euro, è finalizzato allo sviluppo di soluzioni innovative che riguardano componenti, tecnologie e sistemi per l'utilizzo dell'idrogeno liquido nel settore aeroportuale. Questo ambizioso progetto mira non solo a sperimentare l'idrogeno liquido come fonte di energia per gli aerei ma anche a rafforzare la leadership europea nel campo della ricerca e sperimentazione legata all'idrogeno, consolidando al contempo il ruolo degli aeroporti come centri chiave per la creazione e diffusione dell'economia dell'idrogeno.

Enea e Sea: i test del progetto Alrigh2t a Malpensa e Parigi

Uno degli aspetti più interessanti del progetto è la sua portata pratica, con test che si terranno in due aeroporti di spicco, Milano Malpensa e Parigi. Questi test avranno l'obiettivo di studiare, validare e dimostrare due approcci diversi per il rifornimento di idrogeno negli aerei e nei veicoli di movimentazione a terra. A Milano, l'aeroporto Sea sperimenta il rifornimento "diretto" di idrogeno liquido, cercando di definire protocolli operativi che garantiscano sicurezza e rapidità nelle operazioni. A Parigi, invece, si dimostrerà il rifornimento mediante la sostituzione/scambio del serbatoio di idrogeno liquido, il quale viene riempito altrove. Questa sfida di approcci completamente diversi mira a confrontarne le prestazioni in termini di affidabilità, operatività, boil-off, sicurezza e costi.

Alrigh2t rappresenta un passo verso un settore più ecologico

Il progetto Alrigh2t rappresenta un passo importante verso un settore dell'aeronautica più ecologico e sostenibile, con l'idrogeno liquido che potrebbe diventare la chiave per ridurre l'impatto ambientale dell'industria aerea. La sua realizzazione potrebbe aprire la strada a una nuova era di mobilità sostenibile negli aeroporti e contribuire in modo significativo agli sforzi globali per affrontare la crisi climatica.